Rrimorchiare una ragazza o un ragazzo? Ecco come fare

Come rimorchiare una ragazza è il tuo cruccio? Oppure non sai come fare per rimorchiare un ragazzo che ti piace tanto?

Lo sappiamo bene che essere dei novelli Casanova non è cosa semplice, specie per quelli più timidi ai quali anche solo la parola abbordare fa paura, figurarsi andare all’azione e provarci con una ragazza!

Sebbene alcune qualità siano innate, non è impossibile migliorare e, anzi, basta conoscere qualche tecnica di rimorchio ed imparare come gestire alcune situazioni per centrare il segno. Per questo parleremo di:

  • dove trovare ragazze o ragazzi da rimorchiare (fb siti)
  • come rimorchiare una ragazza
  • 3 tecniche di rimorchio per portarsi a letto una ragazzo
  • come rimorchiare un ragazzo
  • 3 tecniche di rimorchio per cuccare una ragazza
  • statistiche

Dove trovare ragazze o ragazzi da rimorchiare

Dove rimorchiare non dovrebbe mai essere un problema, specie oggi che esiste internet. Infatti, la timidezza e la poca esperienza possono giocare brutti scherzi dal vivo, ma di certo dietro ad uno schermo si può sfoggiare una maggiore sicurezza senza rischiare di cominciare a balbettare o comportarsi come un idiota.

Diciamo che, per moltissimi aspetti, rimorchiare sui siti di incontro come https://rimorchiando.net  è assai più comodo che nella vita reale. Ma andiamo con ordine.

I posti migliori per rimorchiare nel quotidiano

In linea generale, in qualunque luogo potresti trovare una persona da abbordare, ma importunare la gente per strada non è proprio il massimo.

Decisamente meglio è, invece, entrare in determinati contesti dove attaccare bottone con una persona non è considerato molesto, come una palestra, un bar, una festa, una discoteca.

Si tratta di posti dove la gente è più propensa a fare amicizie e, spesso, è lì proprio per rimorchiare.

Facci caso, si nota subito chi è maggiormente ricettivo: sorrisini, sguardi interessati o addirittura languidi, abbigliamento in tiro e posa da vip. Ecco, quelle sono le “prede” sicure.

Ci sono poi altre situazioni che puoi sfruttare per rimorchiare, come partecipare ad un evento particolare tipo fiera tematica, il Comicon, un comizio, ecc. Sebbene la gente non sia lì per farsi abbordare, si può destare l’attenzione dell’altro parlando proprio dell’evento, chiedendo informazioni e facendo domande a tema come “Devo dire che questo vino è davvero ottimo. L’annata dell’83 è sempre la migliore, non trovi?”.

Naturalmente, potrà capitare di incontrare qualcuno che ti piace, ad esempio, alla fermata della metro. Lì, per non risultare molesto, dovresti agire con molta cautela e garbo, magari semplicemente sorridendogli ed aspettando la sua reazione: se ricambia, hai via libera e puoi avvicinarti!

Rimorchiare su chat e siti di incontro

Per fortuna che esiste il web! I più timidi e i meno smaliziati sanno bene quanto possa fare da filtro uno schermo, così che ci si possa approcciare con una ragazza o un ragazzo senza l’ansia tipica del vis à vis.

In questo modo, si arriva al primo appuntamento con decisamente più coraggio ed ambizione, certi di aver già fatto breccia ed aver mostrato la parte migliore di sé senza problemi.

Attenzione, però: le chat ed i siti di incontro per rimorchiare non sono solo per i timidi, anzi! Tutti possono usarli con soddisfazione!

Gli iscritti a tali portali specializzati mirano a conoscere persone che cercano l’amore, un flirt o anche solo un’avventura hot senza lo sbattimento e le eventualità che la vita reale pretende.

Infatti, per cominciare a provarci con una ragazza o ragazzo, ti basterà solo trovare il sito giusto, iscriverti ed iniziare a cercare la persona giusta.

Puoi sparare nel mucchio oppure usare i filtri e chattare con qualcuno che, ad esempio, risiede nella tua città o nei paraggi, oppure ha passioni ed interessi aderenti ai tuoi.

Chiaramente, assicurati che il sito garantisca l’anonimato e la sicurezza e la privacy nella gestione dei dati sensibili, così come da normative vigenti.

Come rimorchiare su Instagram, Facebook ed altri social network

Ovviamente, non poteva mancare un appunto su come rimorchiare su Instagram, Facebook, Snapchat, Tik Tok o qualunque altro social network.

Tale approccio potrebbe sembrare facile: si cercando random foto di profili interessanti, magari amici di amici o presenti all’interno dei vari gruppi ai quali sei iscritto, e si invia una richiesta di amicizia, li si segue, si commenta una foto o un link o, cosa più ovvia, si invia un messaggio privato.

C’è da considerare che sui social non c’è un sostanziale controllo dei profili fake, e che non sai mai dall’altra parte chi c’è e a cosa punta.

Potrebbe trattarsi di qualcuno che vuole farti un brutto scherzo, un truffatore pronto a ricattarti o qualcuno che, più semplicemente, finge di essere quello che non è.

Dunque, perché rischiare? Sui social ti esponi in prima persona con il tuo profilo, le tue foto e tutto ciò che hai pubblicato nella timeline e ti rappresenta, non c’è nessun filtro e nessuna protezione, cosa che non avviene sulle chat ed i siti di incontro per rimorchiare poiché garantiscono certi standard molto elevati di sicurezza e privacy.

Come portarsi a letto una ragazza: 3 tecniche di rimorchio

Entriamo nel vivo del discorso parlando di come rimorchiare una ragazza e portarsela a letto. Le donne amano gli uomini che ci sanno fare, quelli sicuri di sé e che sanno come abbordare con classe ed ironia: sono queste le armi perfette per attirare l’attenzione. Ma non solo.

Considera che sia online, che offline ci sono delle dinamiche standard sulle quali occorre soffermarsi per saperle gestire al meglio ed andare a meta.

1# Aspetto estetico e linguaggio del corpo

Il primo impatto è quello decisivo, dunque massima attenzione occorre porre sia al proprio look, che al linguaggio del corpo.

Mai essere trasandati allorché si sta cercando di cuccare, ma preferisci un abbigliamento adeguato all’occasione ed al posto. Attenzione anche alla cura dei capelli e della barba: i look da clochard non piacciono mai e di certo non danno una prima buona impressione.

Per ciò che concerne il linguaggio del corpo, considera un atteggiamento di apertura fisica, dunque gambe e braccia non incrociate, schiena e mento dritto. Ovviamente, sii rilassato e non ingessato o il rischio è quello di sembrare un automa.

Cerca di sentirti a tuo agio, come se la sala fosse tua e tutti siano lì per te: darà una carica pazzesca alla tua autostima!

Sui siti di incontro, invece, la medesima regola va traslata in relazione alla cura del profilo personale, che deve avere le foto giuste capaci di attirare l’attenzione delle utenti interessate.

Evita il fotoritocco, se non per qualche blando filtro, e preferisci pose studiate, ma che sembrano spontanee. Ovviamente, non dimenticare di inserire anche qualche foto di te un po’ di più sexy, da piacione insomma: l’occhio vuole sempre la sua parte!

2# Le frasi perfette per abbordare una ragazza

Individuata la ragazza che ti piace, prima di partire all’attacco, cerca di studiarla da lontano.

Nota come se si muove, se e da chi è accompagnata, se porta un anello al dito, se ti sembra in attesa di qualcuno o sta cercando compagnia: saranno informazioni preziose per il tuo approccio.

Naturalmente, nel mentre, lei potrebbe aver notato il fatto che la guardi e magari averti risposto con lo sguardo o con il corpo, per darti il via libera.

Queste indicazioni sono molto valide in contesti pubblici, mentre per i siti di incontro ti basterà studiare il profilo utente.

In linea generale, le frasi da dire per rimorchiare una ragazza sono quelle adeguate al contesto, quelle classiche per rompere il ghiaccio. Ecco qualche esempio:

  • in palestra: “Ciao, è molto che vieni qui? Non ti ho mai vista!” oppure
    Sai che questo nuovo completo sportivo ti sta divinamente?” oppure
    Anche tu devi usare questa macchina? Se vuoi possiamo farlo insieme, sarebbe fantastico!
  • al bar o in discoteca: “Posso offrirti da bere? Oppure vuoi offrirlo tu a me? Sono disposto anche a bere un Cosmopolitan, purché sia in tua compagnia!” oppure “Adoro questa canzone, che dici: balliamo?
  • in chat: “Ho visto una foto sul il tuo profilo: ma sai che anche io sono stato in Grecia quest’estate?” oppure
    Se dalle foto sei così bella, dal vivo devi essere uno schianto!” oppure
    Amante del cinema al rapporto, eccomi! Qual è il tuo regista preferito?

È molto importante essere brillanti, ironici e carismatici, o almeno avere una di queste caratteristiche!

Considera che con una sola frase ti stai giocando il primissimo approccio e che forse, non ne avrai un altro. Dunque, punta bene le tue carte!

3# Rispetta i tempi giusti

Molti uomini tendono a correre un po’ troppo e a saltare a conclusioni affrettate. A meno che tu non sia ad uno speed date, sappi che a nessuna ragazza piace un comportamento del genere.

Nel momento in cui hai conquistato la sua attenzione, gioca con le parole, cerca di sfiorarle le mani, di farle dei complimenti, di farla sentire importante.

Evita di chiederle subito il numero di telefono o penserà che vuoi concludere lì la chiacchierata e crederà di essere stata malamente abbordata.

Sii galante, ma lascia trasparire sullo sfondo il tuo intento e vedrai che sarà lei stessa a proporti di proseguire altrove o di chiamarla per un appuntamento successivo.

Per fortuna rimorchiare sui siti di incontro è molto più facile: in fondo, gli iscritti sono là con un intento comune.

Anche qui occorre, però rispettare i tempi dell’altra, ma cerca di concludere con un appuntamento non oltre la seconda o terza chattata, altrimenti potresti cadere nella trappola della chiacchierona non intenzionata a quagliare.

Come cuccare un ragazzo: 3 tecniche di rimorchio sicure

Lo sappiamo bene: allorché si tratta di rimorchiare un ragazzo, il successo è quasi assicurato per una ragazza! Infatti, il genere maschile è sempre molto aperto alle nuove conoscenze ed opportunità, e basta davvero poco per conquistarli e portarseli a letto!

Ad ogni modo, vogliamo comunque darti delle dritte utili, che puoi usare sia online, che offline.

1# Adotta un look sexy

Inutile girarci troppo intorno: gli uomini non resistono ad un look sexy. E questo sia che si tratti di foto da pubblicare sul proprio profilo, che nel quotidiano.

Certo, è ovvio che non in tutti i contesti sia possibile adottare un abbigliamento succinto, ma basta una scollatura giusta e un paio di jeans stretti per farsi notare. Gioco chiave hanno anche i capelli ed il trucco, da adeguare ancora una volta al contesto.

Su internet, invece, è importante inserire foto belle, sexy ma non volgari, evitando anche qui il foto ritocco che verrebbe sgamato alla prima occasione.

Se possibile, inserisci anche immagini di te mentre fai uno sport, sei in un luogo riconoscibile di vacanza, ecc: saranno tutti potenziali spunti di conversazione per attaccare bottone.

2# Attenzione al linguaggio del corpo

Sguardi intensi, gioca con il tuo drink, fai l’occhiolino, sorridi: insomma, puoi attirare l’attenzione anche solo così e lui non resisterà e si avvicinerà. Devi fargli capire che sei aperta ed interessata a nuove amicizie e che, adesso, lui ha il semaforo verde per approcciarsi.

3# Concediti, ma non troppo

Agli uomini piace fare i simpatici e che si rida alle battute. Certo, non sempre si hanno davanti dei campioni di simpatia o brillanti, ma considerato che stai cercando solo qualcuno con cui andare a letto e che non dovrete parlare molto, beh, puoi soprassedere!

Dunque, fai finta che sia lui a condurre il gioco della seduzione, sorridi, ridi, lasciati sfiorare delicatamente le mani o che ti scosti quella ciocca di capelli che, per-pura-casualità, ti è scivolata sull’occhio.

Fagli capire che gli piaci, ma tienilo un po’ sulle spine prima di cedere: servirà ad aumentare la carica erotica ed il desiderio… e poi è divertente!

Se giocare con gli sguardi non è possibile online, di certo puoi scrivere frasi ad effetto, lusingarlo, raccontargli qualche aneddoto piccante. Puoi cominciare facendo sexting e poi, al primo appuntamento, finalmente andarci a letto!

Rimorchio e sesso occasionale, le statistiche dell’Eurispes

Chi vuole rimorchiare un ragazzo o una ragazza lo fa, quasi esclusivamente, per il solo sesso occasionale.

Mentre più raramente un approccio del genere è mirato alla ricerca di una relazione duratura, a meno che non subentri un sentimento successivo a seguito – in genere – di più incontri.

Secondo una ricerca del 2018 a cura dell’Euripes, “Sesso, erotismo e sentimenti: i giovani fuori dagli schemi” sono sempre più i giovani italiani che si dedicano al sexting e ai rapporti occasionali con partner incontrati prettamente sul web.

In relazione al campione analizzato di giovani fra i 18 ed i 30 anni, ben 6 su 10 ammettono di aver praticato sexting almeno una volta nella vita. La percentuale cresce soprattutto con l’aumentare dell’età e non è un caso.

Rimorchiare sul web è semplice e veloce, e lo si può fare in qualunque momento della giornata compatibilmente con le proprie incombenze quotidiane.

Inoltre, ben il 44% degli intervistati sposati ha ammesso di andare regolarmente a letto con partner occasionali.

Leave a Comment